Il territorio

 

IL RISPETTO DELLA NATURA E LA FILOSOFIA DI MAELI

Maeli - 04-2019 - 056 - Photo ©Mattia Mionetto.jpg

Rispetto e valorizzazione di un territorio di antica origine vulcanica, caratterizzato da una ricca vegetazione tipicamente mediterranea, da una varietà di piante e di alberi da frutto e da piante di tradizioni secolari come ulivi e viti. In questa natura, all’interno del Parco dei Colli Euganei, nascono i vini Maeli.

I vigneti si trovano su due versanti dei Colli Euganei.

A nord, a Luvigliano di Torreglia, nelle Terre Bianche del Pirio, le vigne di Moscato Giallo sono profondamente radicate in terreni composti da scaglie marnose e rocce calcaree, intrisi di sabbie trachitiche, e godono di un’ottima esposizione alla luce ed al calore del sole per buona parte del giorno, protetti dal Monte Pirio, che mitiga le correnti fredde dal nord.

Più a sud, a Baone, nel Monte Gemola, vigne di Merlot, Cabernet Sauvignon e Carmenere convivono con vecchie varietà autoctone come Corbina Nera, Corbinella, Pattaresca, Marzemina Bianca, Vernazzola e Malvasia Istriana. Qui terreni rossi per la presenza di ferro e particolarmente ricchi di minerali e di fossili marini, e il clima tipicamente mediterraneo danno origine a vini di struttura e al tempo stesso di eleganza, che possono affinare nel tempo.

Maeli - 03-2019 - 014 - Photo ©Mattia Mionetto.jpg
055.jpg
Maeli - 03-2019 - 053 - Photo ©Mattia Mionetto.jpg